MENU

Verifiche supplementari su gru e apparecchi per il sollevamento

Ti aiutiamo ad individuare anomalie che possono portare alla rottura della componente strutturale

Tutti gli apparecchi di sollevamento in servizio da più di 20 anni devono essere sotto posti ad una verifica ventennale detta anche “indagine supplementare” che consiste in un esame strutturale eseguito secondo la norma UNI EN 9927/1. Lo scopo della relazione dei cicli di vita continui è quello di individuare anomalie che possono portare alla rottura della componente strutturale. Gli apparecchi di sollevamento infatti, come d’altronde la maggior parte delle macchine e degli impianti, sono progettati per funzionare per un tempo definito.

Con il susseguirsi dei cicli di sollevamento possono insorgere piccole lesioni anche non visibili ad occhio nudo che ad ogni ciclo di carico si amplificano.

Quando si raggiunge il numero di cicli previsti, la struttura non conserva più le caratteristiche di sicurezza originarie. L’indagine stabilisce quindi la “vita residua” sulla base delle condizioni della struttura rispetto alla classe stabilita dal costruttore.

La verifica ventennale è obbligatoria con l’entrata in vigore del decreto ministeriale dell’11 aprile 2011 sui seguenti apparecchi di sollevamento:

  • autogru
  • gru a torre
  • gru a bandiera
  • gru su autocarro
  • gru a cavalletto
  • ponti sviluppabili
  • piattaforme elevabili aeree
  • auto sollevatori su colonna
  • sollevatori telescopici
  • ponti mobili sviluppabili

L’indagine supplementare dovrà essere esibita dal datore di lavoro al funzionario addetto in sede di verifica periodica (ASL/ARPA). Quando l’attrezzatura raggiunge i 20 anni di vita, quindi, il datore di lavoro deve obbligatoriamente fare eseguire da un Ingegnere Esperto la verifica strutturale. La verifica ventennale si sviluppa in 5 fasi principali:

  1. Verifica preliminare della classe delle macchine
  2. Individuazione modalità di utilizzo della macchina nel suo ciclo di vita
  3. Esame visivo
  4. Esami non distruttivo
  5. Relazione finale comprendente la vita residua della macchina firmata dall’ingegnere abilitato

Certificazione DorotechDorotech esegue verifiche ventennali su gru ed apparecchi per il sollevamento con professionalità e qualità, grazie all’Ing. Marco Cavina, tecnico abilitato di terzo livello in metodo Magnetoscopico MT, liquidi penetranti PT e visivo VT secondo la ISO9712.
Marco Cavina è Ingegnere dalle Competenze Certificate.

Vuoi maggiori informazioni?

Compila il form per qualsiasi tipo di informazione riguardante i servizi dorotech. Sarai ricontattato in breve tempo.

Oppure chiama il numero

+39 0546 656198